LEZIONE TONIFICANTE SU BIKE

SPINNING

LEZIONE TONIFICANTE SU BIKE

SPINNING

Lo spinning è un'attività aerobica di gruppo su bicicletta stazionaria (stationary bike) ed è un allenamento aerobico importato in Europa nel 1995 dagli Stati Uniti.

Nasce come preparazione in luoghi chiusi per il ciclismo su strada ed ha una sua evoluzione tecnica grazie al suo inventore Johnny G., un ciclista americano che ha creato un vero e proprio metodo d'allenamento.

La lezione si svolge in gruppo, all'interno del quale si creano delle sintonie; si impara a sincronizzarsi e a divertirsi allo stesso modo sotto la direzione di un istruttore che impartisce i ritmi di pedalata secondo la velocità della musica utilizzata. La musica infatti, gioca un ruolo fondamentale, in quanto canalizza le emozioni dei partecipanti su se stessa, portando grinta ed energia.

Tutti i passi vengono eseguiti a ritmo di musica: la coreografia viene costruita insieme all’insegnante ad un ritmo inizialmente basso ma successivamente la frequenza aumenta.

Nello spinning c’è un’iniziale fase di rodaggio, seguita da una fase hard, a sua volta seguita da una fase di defaticamento. Il suo successo dipende anche dal fatto che si tratta di uno sport per nulla competitivo, molto divertente, rigenerante e adatto a tutti. Non serve essere superallenati, lo spinning si basa su un programma di allenamento aerobico, che però si svolge sulla “stationary bike” con diversi livelli di resistenza.

Un corso di Spinnig ha una durata di circa 45 minuti, durante i quali un istruttore guiderà un gruppo di una decina di persone in un percorso virtuale.

Si parte con 10 minuti di riscaldamento, durante i quali si pedala in pianura, si sciolgono i muscoli e si prende confidenza con la bike. La parte centrale della lezione è invece dedicata al potenziamento di cuore e polmoni. Durante questa fase si cambia spesso andatura e le salite si fanno sempre più impegnative. Si effettuano anche alcune serie di “jumping” (piccoli balzi su e giù dalla sella della bike) e “running”, cioè la pedalata veloce, da fare in piedi sulla bici e con una resistenza diversa. Segue una fase di defaticamento in cui si torna a pedalare in pianura. Infine, per 5 minuti, sulla bike, ma a pedali fermi, si fanno esercizi di stretching.

L'unico attrezzo necessario per una lezione di Spinning è la “stationary bike” che è molto più di una semplice cyclette.

Viene infatti realizzata modificando le varie parti dell’attrezzo in funzione della lezione e degli esercizi che si dovranno svolgere. Il telaio è molto robusto e si deve regolare in base alla corporatura di chi deve usarlo. Il manubrio consente l’appoggio delle mani qualsiasi sia l’andatura o la posizione, senza costringere a viziare la postura. Il sistema di regolazione della resistenza è molto sensibile e si adatta a tutte le esigenze, mentre i pedali sono fatti in modo da bloccare bene il piede.

Le lezioni hanno una durata di un'ora circa e producono un ottimo allenamento aerobico con un grosso dispendio calorico.

Pedalare sulla bike fa eliminare tante calorie: dalle 500 alle 700 con un solo corso della durata di 45 minuti. Per bruciare i grassi l’intensità della pedalata deve essere bassa, mentre se l’obiettivo è tonificare i muscoli e potenziare il sistema cardiovascolare, l’intensità della pedalata deve aumentare.

Con almeno due lezioni di spinning alla settimana, i risultati sono visibili dopo appena un mese.

Stationary Bike Gruppo Sincronizzazione Musica Energia
  • Tonificazione
  • Dimagrimento
  • Posturale
  • Divertimento