ALLENAMENTO CARDIOVASCOLARE BRUCIAGRASSI

INTERVAL TRAINING

ALLENAMENTO CARDIOVASCOLARE BRUCIAGRASSI

INTERVAL TRAINING

E' ormai credenza comune che il modo migliore per dimagrire stia nel fare attività aerobica ma diversi studi hanno invece dimostrato come l'allenamento ad alta intensità sia più efficace dell'attività aerobica nel promuovere il dimagrimento.

L’interval training è un allenamento brucia grassi estremamente efficace che permette di bruciare di più rispetto alla classica corsa. E' un allenamento cardiovascolare che si basa sull’alternanza di lavoro a bassa intensità e lavoro ad alta intensità.

Nel corso di un allenamento brucia grassi di questo tipo, si alternano fasi in cui la frequenza cardiaca dovrà rimanere intorno al 60% della frequenza massima con momenti in cui questa dovrà salire a picchi che oscillano dall’ 80% al 90% del massimale. Ovviamente, questa fase di lavoro intenso verrà mantenuta per un tempo limitato (dai 30 ai 60 secondi) per poi tornare a quella a più bassa intensità. Un lavoro continuativo e ciclico, che può durare dai 20 ai 40 minuti. Una tipologia di allenamento brucia grassi che lavora sfruttando l’attivazione di diversi sistemi energetici, aerobico e anaerobico, in base alla costante variazione di intensità.

L’allenamento brucia grassi ad interval training deve essere preceduto da 5 minuti di riscaldamento, che serviranno ad attivare il corpo ed evitare spiacevoli infortuni. Seguiranno poi 30 minuti di allenamento intenso ed infine 5 minuti di defaticamento e stretching.

L’importanza del defaticamento deriva dal fatto che l’interruzione improvvisa della corsa può causare la formazione di acido lattico, con conseguenti crampi e dolori. Perciò, terminato il lavoro di interval training, si diminuisce progressivamente l’intensità della corsa, si eseguono 5 minuti di corsa molto blanda e rilassata, per poi passare allo stretching.

L'intensità dell'interval training nelle varie sessioni di allenamento abituano il metabolismo a repentini cambi di sforzo, passando dalla fase di resistenza alla fase di forza dove il corpo necessità di maggiore energia.

Con questi cambi di ritmo viene sollecitato il sistema cardiorespiratorio e cardiovascolare che, nelle lunghe sessioni di allenamento, apportano benefici cardiaci raddoppiati. Il corpo pian piano si abitua a questa intensità e reagisce sempre con meno fatica per i corsi successivi.

L'intensità richiesta da questo allenamento, fa aumentare la massa magra, consentendo un enorme consumo calorico e non solo durante la fase di sforzo, ma anche durante la fase di riposo. Il metabolismo reagisce agli sforzi consentendo di perdere peso e chili in eccesso.
A differenza dell'aerobica classica l'allenamento ad interval training, non consuma le fibre muscolari, ma aumenta i mitocondri, permettendo il mantenimento della forza e di conseguenza della prestazione. Nella fase a bassa intensità, il muscolo attua un recupero di energie, senza far decadere del tutto le energie stesse, con il conseguente aumento muscolare.

L'interval training può quindi rivelarsi una valida alternativa o una forma complementare di allenamento per lo sviluppo di abilità e qualità fisiche in atleti di diverse discipline sportive, o semplicemente per migliorare la propria forma fisica.

Da ribadire il fatto che i sistemi aerobici da soli promuovono solo parzialmente il dimagrimento, dato che si può dimagrire maggiormente utilizzando allenamenti che sfruttano i sistemini anaerobici per produrre energia.

Bruciagrassi Allenamento Cardiovascolare Massa Magra Aerobica Alta Intensità Bassa Intensità
  • Tonificazione
  • Dimagrimento
  • Posturale
  • Divertimento